Luminose Ombre

05/08/2020

“Vortici e turbini infuocati. Sferzate di colore come ferite incandescenti. Oceani di materia notturna. Porte spalancate sull’oscurità, tutto richiama il mistero celato nelle cavità della terra. Così come Chiusi, la cui storia millenaria si nasconde nei cunicoli sotterranei. Ma dall’ombra emerge la luce: è questa la meta che l’arte di Roberta Betti ci spinge a raggiungere”. Andrea Baffoni (estratto dal testo Roberta Betti. L’energia della fenice)

Questo sito web utilizza i cookie. Maggiori informazioni. Accetto